VALDOBBIADENE
CARTIZZE

DOCG DRY

Il Prosecco DOCG Superiore di Cartizze Dry è considerato il migliore Prosecco della Valdobbiadene. Dal colore giallo paglierino brillante al perlage di grande finezza e persistenza.

Possiamo chiamarlo semplicemente Cartizze. Oppure, con la denominazione per esteso, Valdobbiadene Superiore di Cartizze DOCG. Resta il fatto che ci troviamo davanti all’espressione più nobile della DOCG Conegliano Valdobbiadene.

Ma cosa rende così speciale il Prosecco di Cartizze rispetto agli altri vini della DOCG Conegliano Valdobbiadene? Innanzitutto il luogo in cui nasce: un prezioso cru di soli 107 ettari situato nel cuore della provincia di Treviso, tra le frazioni di San Pietro di Barbozza, Saccol e Santo Stefano di Valdobbiadene. Cartizze è un lembo di terra collinare che gode di un’esposizione favorevole e di un microclima ideale. Unite alle qualità del suolo, ricco di minerali e caratterizzato da fondo argilloso, queste caratteristiche costituiscono la premessa ideale per la produzione di un vino di qualità superiore.

Scoprilo nell’interpretazione Bacio della Luna: il nostro Cartizze DOCG millesimato si distingue per il colore giallo paglierino brillante e il perlage di grande finezza e persistenza. Al naso conquista con il suo bouquet fresco e floreale, che si riconferma morbido e amabile al palato.

Prova un Cartizze al bacio. Prova un Bacio di Cartizze!

Cosa rende così speciale un Valdobbiadene Cartizze?

Cosa distingue un “semplice” Prosecco Valdobbiadene da un complesso e raffinato Cartizze? La differenza risiede nell’area di produzione. La sottozona collinare di Cartizze, dove viene prodotto il prestigioso Prosecco DOCG Superiore di Cartizze, è destinata in modo esclusivo alla coltivazione della vite. Le condizioni di esposizione e ventilazione del cru Cartizze permettono la perfetta maturazione delle uve Glera, che costituiscono la base per qualsiasi tipologia di Prosecco, dall’Extra Brut al Dry.

Caratteristiche della sottozona Cartizze
  • L’esposizione a sud agevola la maturazione omogenea dei grappoli, garantendo alti livelli zuccherini.
  • L’altitudine compresa tra 200 e 350 metri sul livello del mare determina un’importante escursione termica tra giorno e notte, conferendo all’acino le caratteristiche note aromatiche che si ritrovano nel Prosecco di Cartizze.
  • La posizione alla base della catena alpina consente di godere dei benefici della brezza montana. La peculiare morfologia della vallata, con i suoi lunghi costoni collinari che si estendono longitudinalmente da nord a sud, favorisce un ottimale drenaggio delle acque superflue. Questa caratteristica, unita alla ventilazione costante che mantiene asciutto l’apparato fogliare, rende altamente improbabile la presenza di ristagni d’acqua e umidità superficiale. Dunque la vite è maggiormente protetta dallo sviluppo di muffe, botriti e malattie fungine.
  • L’origine marina delle colline del Cartizze ha lasciato in eredità al suolo un patrimonio di minerali che conferiscono ricchezza aromatica alle uve. Nel corso di oltre 5 milioni di anni, le arenarie e le morene che costituiscono il suolo si sono modellate andando a formare uno spesso strato di argilla, fondamentale per la salute della vite nei momenti di penuria. Questo fondo argilloso consente all’apparato radicale della vite di penetrare sino agli strati più profondi del suolo per attingere a una riserva d’acqua e nutrienti sempre disponibili anche nei periodi di estrema siccità.
  • Qui il disciplinare impone rese per ettaro inferiori rispetto alle altre zone di produzione del Prosecco Valdobbiadene (ovvero 120 q.li/ha contro i 135 della DOCG Valdobbiadene Prosecco e i 180 della DOC Prosecco). Anche questo fattore concorre a migliorare la qualità e il prestigio dei vini, che risultano più pregiati rispetto a zone caratterizzate da produzione intensiva.

Ma se vuoi comprendere appieno le caratteristiche del Prosecco DOCG Superiore Cartizze, non puoi fare a meno di degustarlo.

Lasciati sedurre dal Cartizze DOCG Bacio della Luna, in vendita online su Vineria43.

ABBINAMENTI

Delicato aperitivo o in abbinamento a dolci secchi e biscotti.

AWARDS

Gilbert et Gaillard 2020 – Oro
Falstaff Prosecco 2020 – 92 Punti
The WineHunter Award 2020 – Award Rosso
Vini Buoni d’Italia 2021 – 4 stelle
Wow Competiton 2020 – Oro
Gambero Rosso 2021 – 2 Bicchieri Neri
Gambero Rosso 2020 – 1 Bicchiere Nero
The Winehunter Award 2019 – Award Rosso
Guida Vini Buoni d’Italia 2020 – 3 stelle
50 Great Sparkling Wines of the World – Wine Pleasure 2018 – Argento
Gilbert et Gaillard 2017 – Oro 90 punti
Gambero Rosso 2019 – 2 Bicchieri Neri

11%

alcol

8°-10°C

TEMPERATURA
DI SERVIZIO
Previous
Next
Previous
Next